Alessia Ponti
Key account manager credit insurance
AXA

What is the core activity of your company? Does your company focus on particular geographic markets?

We are marine insurance independent brokers specialized in international trading operations. Our focus is the World! The slogan «Serving International commodity trade» expresses the vision of FILHET-ALLARD MARITIME.
We provide our clients with an invaluable service to the international trade and shipping industry since 1895. The main goal of our highly trained, dedicated and experienced teams is to hedge our client’s risks inherent to their operations with first class underwriters. The risks we handle, include Marine Cargo, Storage, Charterer’s liability / FDD, Cargo owners legal liability, Political and war risks, Trade disruption, Credit risks, Contract frustration, Hull and Machinery, Ship owner’s liability, P&I, Claims recoveries, defence and so forth.

We differentiate through:
– A proper and performing dynamic client’s team always at your service,
– Extensive operational authorities of first class insurance markets,
– Our efficient organization in claims, underwriting and recoveries

Our head office is located in Bordeaux / France and we are present in Geneva as specialized branch. We also have a subsidiary in Ivory Coast and 3 rep offices in Mauritania Angola and Turkey We also have an important footprint in FSU countries as well as in Singapore and Dubai.

In your view, what is the actual trend of your sector?

Insurance of international trading operations (Marine Cargo, Charterer’s liability, Hull, Machinery and P&I, Credit risks…) was always a very challenging and extremely competitive activity. Today we are observing two trends: a concentration of the insurance industry (mergers and acquisitions) and important fluctuations of the commodities prices.

How do you judge the perspectives of your activity’s market?

Despite the challenges we mentioned before, we are confident in our strategy, consisting in increasing our presence near to our clients worldwide, diversifying our portfolio and offering a large panel of tailor made Insurance products.

For your company, what are the benefits of working in Switzerland?

We are working in Switzerland as specialized branch for more than 16 years. The biggest benefit is to be closer to
– the global trading operations of companies present in Geneva, Lausanne, Zurich, Zug and, of course, Lugano
– the different Banks and Funds financing the trading operations
– the various inspection companies

Your opinion in one sentence to describe LCTA’s activity

LCTA is key to access the universe of international trading activity in Lugano.

Henry Allard
CEO
Filhet-Allard Maritime

What is the core activity of your company? Does your company focus on particular geographic markets?

We are marine insurance independent brokers specialized in international trading operations. Our focus is the World! The slogan «Serving International commodity trade» expresses the vision of FILHET-ALLARD MARITIME.
We provide our clients with an invaluable service to the international trade and shipping industry since 1895. The main goal of our highly trained, dedicated and experienced teams is to hedge our client’s risks inherent to their operations with first class underwriters. The risks we handle, include Marine Cargo, Storage, Charterer’s liability / FDD, Cargo owners legal liability, Political and war risks, Trade disruption, Credit risks, Contract frustration, Hull and Machinery, Ship owner’s liability, P&I, Claims recoveries, defence and so forth.

We differentiate through:
– A proper and performing dynamic client’s team always at your service,
– Extensive operational authorities of first class insurance markets,
– Our efficient organization in claims, underwriting and recoveries

Our head office is located in Bordeaux / France and we are present in Geneva as specialized branch. We also have a subsidiary in Ivory Coast and 3 rep offices in Mauritania Angola and Turkey We also have an important footprint in FSU countries as well as in Singapore and Dubai.

In your view, what is the actual trend of your sector?

Insurance of international trading operations (Marine Cargo, Charterer’s liability, Hull, Machinery and P&I, Credit risks…) was always a very challenging and extremely competitive activity. Today we are observing two trends: a concentration of the insurance industry (mergers and acquisitions) and important fluctuations of the commodities prices.

How do you judge the perspectives of your activity’s market?

Despite the challenges we mentioned before, we are confident in our strategy, consisting in increasing our presence near to our clients worldwide, diversifying our portfolio and offering a large panel of tailor made Insurance products.

For your company, what are the benefits of working in Switzerland?

We are working in Switzerland as specialized branch for more than 16 years. The biggest benefit is to be closer to
– the global trading operations of companies present in Geneva, Lausanne, Zurich, Zug and, of course, Lugano
– the different Banks and Funds financing the trading operations
– the various inspection companies

Your opinion in one sentence to describe LCTA’s activity

LCTA is key to access the universe of international trading activity in Lugano.

Titan Bulkers

What is the core activity of your company? Does your company focus on particular geographic markets? 

Titan Bulkers is a ship brokerage company headquartered in Lugano and active in the dry bulk business. The company is active in the worldwide market fixing vessels mainly from handy upto ultramax sizes with a particular focus on iron ore, coal, pig iron and scrap products. In order to assist the different traders’ needs, Titan Bulkers can also provide freight coverage for smaller and bigger sizes offering a tailormade approach to all customers.

How do you judge the perspectives of your activity’s market?   

The shipping market is linked to several key factors as the commodity trading flow, global financing, ships’ order-book, politic choices and environmental episodes.. therefore it is not easy to answer. In the recent past years the dry bulk market has been extremely low with several and considerable up and down peaks due to financial crisis, a huge amount of new ships with a resulting available tonnage in excess of the commodity traded and a very limited amount of scrapped vessels. Luckily this negative trend is changed and the market is slightly recovering even though good levels are still far away from the owners’ expectations. I believe that in the near future the market will have a limited positive trend.

For your company, what are the benefits of working in Lugano (Switzerland)?            

The fair taxation is of course one of the main points but most important is the possibility to establish good connections with all the trading and shipping operators located here in Lugano and the cities nearby. Two important hubs like Zurich and Milan give you the possibility to be easily connected with any place in the world.

Your opinion in one sentence to describe LCTA’s activity                      

LCTA is great for networking and helping people to strength the already established relationships or create new ones. LCTA also assist companies with all the formalities for new employees and organize training events/courses to have qualified people in different fields.

Di che cosa si occupa la vostra azienda? Quali sono i vostri mercati principali?

Il Gruppo Zarattini, fondato nel 1985, è un Gruppo Finanziario privato con sede a Lugano e attivo in Svizzera, Lussemburgo e Malta e offre un’ampia gamma di prodotti e servizi finanziari a investitori privati ​​e istituzionali.

I servizi principali offerti sono:

 Investment Management
L’esperienza decennale e la comprovata competenza del team dell’Asset Management di Zarattini & Co. Bank nella gestione dei fondi di investimento si è sempre fondata su una rigorosa disciplina, affidabilità e conoscenza delle diverse strategie di investimento, dalle più semplici alle più sofisticate. Le strategie hanno come obiettivo la protezione del capitale e la ricerca di opportunità di rendimento in tutti gli scenari di mercato, attraverso la gestione di prodotti con un approccio di rendimento assoluto e bassa volatilità.

• Private Banking
I servizi di Private Banking possono essere adattati alle esigenze specifiche di ogni cliente. Comprendono la gestione patrimoniale discrezionale, i mandati di consulenza e di esecuzione. Con particolare attenzione a KYC / AML, Zarattini Bank ha lavorato sodo per padroneggiare una vasta conoscenza e impostare procedure specifiche per l’onboarding dei clienti ICO.

• Fixed Income Desk
Zarattini & Co. Bank è security dealer autorizzato e un membro professionale di ICMA (International Capital Market Association). É un attore riconosciuto nel settore del Fixed Income in tutto il mondo. Il team del Fixed Income Desk negozia una vasta gamma di obbligazioni in diverse valute, tra cui plain vanilla, prodotti strutturati, emissioni societarie, finanziari, obbligazioni senior, obbligazioni subordinate, strumenti ad alto rendimento e titoli convertibili. Offre anche un servizio completo in nuove emissioni obbligazionarie.

• Trade Finance
Zarattini & Co. Bank, con i suoi servizi specializzati Trade Finance, vuole supportare i propri clienti nel finanziamento di transazioni commerciali relative al trading internazionale di materie prime e con particolare riferimento al commercio di metalli (ferrosi e non).
I nostri professionisti del team Trade Finance offrono consulenze e proposte altamente specializzate per soluzioni bancarie su misura per soddisfare le esigenze dei clienti e delle società internazionali di trading di materie prime con sede in Svizzera.
Clienti e aziende trovano così un partner finanziario in grado di offrire servizi di alto standard qualitativo.

Dal vostro punto di vista, come valutate l’andamento del vostro settore?

Vista l’importanza della piazza Luganese e del nostro background professionale, nel nostro piccolo ci siamo focalizzati sul mercato siderurgico. La siderurgia europea e italiana durante il 2018 ha avuto un trend diremo positivo, nonostante le decisioni del presidente a stelle e strisce e di conseguenza le repliche da parte della Cina. La domanda ha avuto una crescita durante il 2018 sia in Europa che in Italia, dopo gli aumenti avuti già nel 2016 e nel 2017. Le più importanti istituzioni economiche mondiali prospettavano aumenti più importanti, però la politica dei dazi ha rallentato l’aumento del Pil, rischiando di danneggiare le buone performance all’export soprattutto della Germania con riflessi anche sul mercato italiano.

La World Steel Association suddivide il globo in nove macro-aree e ben in otto di queste aree, durante la prima parte dell’anno, vi è stato un aumento dell’attività siderurgica. L’area di maggior crescita è stata quella del Medio Oriente con un + 16,8% e 2,982 milioni di tonnellate prodotte, che precede l’Africa con un + 14,3% a 1,200 milioni di tonnellate, poi l’Oceania a +12,3% a 577 mila tonnellate, il Sud America a +7,7% a 3,887 milioni di tonnellate, l’Asia a + 6,3% a 108,984 milioni di tonnellate, l’Unione Europea a +3,9% a 14,532 milioni di tonnellate, la CSI a +3,5% a 8,720 milioni di tonnellate ed il Nord America a +2,7% a 10,130 milioni di tonnellate (dati WSA).

Come stimate le prospettive dei mercati relativi al vostro settore?

Il Trade Finance in Ticino, in particolar modo a Lugano, ha un’importanza notevole, tenendo presente il numero di società di trading esistenti. La capostipite, la Duferco SA, ha dato una spinta al settore in modo continuo e positivo, calcolando inoltre il numero di spin-off che da essa sono nati. Negli ultimi anni si sono insediate a Lugano società provenienti da tutta Europa, Italia, Russia, Balcani, Kazakistan e via discorrendo, ed ovviamente il gettito fiscale ha una sua rilevanza. Le attività spaziano dall’acciaio, al gas, al petrolio. La Confederazione Elvetica, in quanto centro mondiale del commodity trade finance, ha attirato una miriade di società attive nel trading di materie prime grazie alle competenze, alla professionalità e all’elevato livello di esperienza ed abilità nel settore dei servizi, come le banche, le assicurazioni attive nell’assicurazione creditizia e le società di shipping.

Quali sono i benefici di lavorare a Lugano (Svizzera)?

Come anticipato prima, Lugano è una delle piazze principali in Europa per il trading dei prodotti siderurgici. Il fatto che una piccola banca come BZZ ha colto la necessità evidente manifestata dagli operatori in questo settore, non può che renderle onore. Quindi un grazie agli azionisti ed alla Direzione Generale che hanno creduto fortemente in questo importante settore dell’economia Svizzera e della piazza di Lugano.

La vostra opinione in una frase per descrivere l’attività della LCTA

Da alcuni anni, la più parte delle società di trading in Svizzera si sono raggruppate in tre associazioni che rappresentano il settore in ciascuna delle principali città elvetiche, ossia Ginevra GTSA, Zugo ZCA e Lugano LCTA dal 2010. Queste associazioni private hanno iniziato un dialogo propositivo e costruttivo vis-à-vis delle autorità federali e cantonali per avere ulteriori benefici per una maggiore e trasparente comprensione di questo settore e ribadire il ruolo importante che rappresenta nell’economia globale nazionale. Non possiamo che fare un plauso ai fautori di tale iniziativa soprattutto nella nostra piccola e bella Lugano e quindi alla LCTA, LCTA che rafforza il settore nell’area italo-svizzera del centro-sud dell’Europa, si occupa di formazione mirata per le aziende del settore e funge da trait d’union con le autorità per migliorare le condizioni quadro della piazza ticinese.

Nova Marine Carriers

Di che cosa si occupa la vostra azienda? Quali sono i vostri mercati principali?

Nova Marine Carriers è una società armatrice e commerciante, che ha lo scopo di provvedere servizi di trasporto competitivi e affidabili alla propria clientela di base. Si può risalire alle sue radici fino al 1981. Con l’ufficio centrale situato a Lugano, Nova Marine Carriers possiede uffici satelliti a Bogotá, Dubai, Istanbul, Londra, Madrid, Rotterdam, Singapore, Sofia, e Toronto; prossimamente ne verrà aperto uno anche a Miami. La sua flotta gode di 100 imbarcazioni, tra quelle possedute e quelle noleggiate, che hanno una capacità di trasporto di approssimativamente 1’500’000 dwt, includendo i veicoli convenzionali per il trasporto di massa che vanno da 5000 a 57000 dwt. All’apice di quest’ultime, la compagnia vanta anche Belt Self Unloaders e la più grande flotta di Pneumatic Cement Carriers nel mondo.

Per rispondere alla domanda, direi che Nova Marine Carriers è una compagnia internazionale con un focus locale. Questo è il motivo dei vari uffici in giro per il mondo. L’idea è quella che, la vicinanza alla nostra clientela di base, ci permetta di soddisfare meglio le loro necessità, e aiuti a consolidare con loro una relazione, che a noi piace chiamare partnership, poiché guardiamo ai nostri clienti come al nostro assetto principale.

Dal suo punto di vista, come valuta l’andamento del vostro settore?

In generale i mercati di spedizione sono tutti collegati al mondo della tendenza economica. Più in particolare, nel mercato delle “spedizioni di massa”, la richiesta dipende dal consumo di materie prime, minerali di ferro, carbone, e simili, il che significa consumo di energia e consumo di acciaio, cioè la costruzione. Il numero di imbarcazioni disponibili nella flotta mondiale influenza, ovviamente, il lato dell’offerta. Dopo un lungo periodo di livello del mercato estremamente basso, dovuto in parte da una bassa economia mondiale, in parte dall’enorme livello di offerta in eccesso, alimentata negli anni boom da ordine fuori controllo di nuovi immobili, cominciamo a percepire basi leggermente più forti. Le imbarcazioni più vecchie non sono sopravvissute alla crisi e sono state fatte a pezzi, l’ordini di nuovi immobili è praticamente giunto a una fase di stallo, e l’economia mondiale sta mostrando timidi segni di ripresa. Basandomi su quanto detto, oserei dire che sono cautamente ottimista per il prossimo futuro.

Quali sono i benefici di lavorare a Lugano (Svizzera)?

Innanzitutto, la location favorevole, connessa al resto dell’Europa, e un trading hub considerevole. In secondo luogo, l’ambiente multiculturale che permette a compagnie come la nostra di attrarre il giusto calibro di professionisti provenienti da tutto il mondo. Da ultimo, ma altrettanto importante, la mancanza di lungaggini burocratiche, sia a livello personale (una volta che il permesso B è in vigore), che collettivo, il che permette di ottimizzare le operazioni e rendere più facile alle compagnie, approfittare delle opportunità che appaiono di tempo in tempo.

La sua opinione in una frase per descrivere l’attività della LCTA

La LCTA è uno strumento prezioso, che trasmette i bisogni della comunità di commercio e spedizioni, a coloro che governano la nazione. È inoltre un’enorme opportunità per fare squadra con persone che lavorano nella nostra stessa industri, e creare sinergie che sarebbe altrimenti difficile raggiungere.

Coeclerici Commodities SA

Di che cosa si occupa la vostra azienda? Quali sono i vostri mercati principali?

Coeclerici Commodities SA è una compagnia svizzera, presente in tutti i cinque continenti, con sede principale a Lugano.

Da più di un secolo la nostra compagnia si occupa della ricerca, del commercio e del trasporto di materie prime (carbone principalmente), dalle miniere agli utilizzatori finali, servendo le industrie energetiche, cementarie e di acciaio.

Dal 2008 Coeclerici estrae carbone di prima qualità e PCI nella regione di Kemerovo (Russia). Nel 2016 sono stati estratti fino a 1.4 milioni di tonnellate, delle quali la maggior parte era di prima qualità PCI. Le riserve contano più di 70 milioni di tonnellate in 50 anni di vita.

Per quanto riguarda la nostra attività di trading, nel 2016, abbiamo trasportato all’incirca 9 milioni di tonnellate per un totale di oltre 600 milioni di dollari americani.

Dal suo punto di vista, come valuta l’andamento del vostro settore?

Negli ultimi anni, l’utilizzo di carbone nelle nazioni OECD ha subito una forte crescita. Per questo motivo la crescita futura ce l’aspettiamo più nelle nazioni non OECD, come l’India, il Sudest asiatico e la Cina.

Come stima le prospettive dei mercati relativi al suo settore?

Dal momento che la nostra presenza in Europa è molto consolidata, negli ultimi anni ci siamo sforzati significativamente per sviluppare allo stesso modo la nostra presenza in Asia. Nel 2007 abbiamo acquistato una compagnia asiatica e, negli ultimi tempi, abbiamo sviluppato in modo notevole le vendite della nostra miniera di carbone da quelle parti (principalmente in Giappone e Corea).

Fortunatamente la nostra miniera si trova equidistante dai portici baltici, a servizio delle nazioni europee, e dai porti del lontano est, a servizio delle nazioni come il Giappone, la Corea, e il Vietnam.

Quali sono i benefici di lavorare a Lugano (Svizzera)?

Per la Coeclerici è stato un grande cambiamento, anche se positivo da molti punti di vista. A Lugano abbiamo maggiori possibilità di incontrare persone che lavorano in industrie come la nostra, il che ci porta a una miglior comprensione delle parti coinvolte nel nostro lavoro (istituzioni, banche, ecc.). Apprezziamo questa nazione così ben organizzata.

La sua opinione in una frase per descrivere l’attività della LCTA

La LCTA ha giocato un ruolo importante per portare diverse persone provenienti dall’ambiente industriale.

Se mi permettete una piccolo battuta… paragonerei l’attività della LCTA a una brava mamma: sempre presente e pronta a dare supporto.

Siderfer

Di che cosa si occupa la vostra azienda? Quali sono i vostri mercati principali?

La Siderfer si occupa di trading di acciaio e di materie prime legate al mondo siderurgico, quindi carbone e minerali di ferro. I nostri mercati di riferimento per l’acquisto sono quelli dove si possono trovare i prodotti al costo più competitivo, che sono Cina (anche se adesso è un po’ difficile per tutti i dazi che hanno prodotto), India, Russia, Ucraina e Turchia, principalmente. Mentre, per quanto riguarda il mercato di riferimento per la vendita, è l’Europa, sostanzialmente, con l’80% del nostro volume di affari in Italia.

Dal suo punto di vista, come valuta l’andamento del vostro settore?

È sempre più difficile, almeno per la nostra realtà. Il business sta diventando sempre più l’appannaggio dei colossi, delle grosse trading company, che sono in grado di avere accesso a finanza e a costi logistici più bassi, per via dei volumi che fanno. Facendo volumi così importanti sono anche disposti a fare dei margini molto ridotti. Mentre nel nostro caso, avendo limitata finanza , costi standard (non privilegiati), e avendo uno spetro d’azione un po’ più limitato, è diventato un lavoro parecchio difficile, anche perché c’è molta trasparenza.  Tutti i clienti conoscono il prezzo dei prodotti che vogliono acquistare e le disponibilità che ci sono in giro. Dunque in questo mercato diventa molto difficile trovare spazio per fare dei profitti senza correre troppi rischi. Rischi che un’azienda delle dimensioni della nostra cerca di evitare.

Come stima le prospettive dei mercati relativi al suo settore?

La prospettiva è molto incerta. Con la riduzione delle fonti di acquisto dovute a questo nuovo protezionismo, che si è instaurato sia negli Stati Uniti, che in Europa, le prospettive sono diventate abbastanza buie, non avendo molti tavoli su cui giocare. Oltre più, su quei pochi tavoli la concorrenza è diventata difficile. Per questo motivo la nostra azienda si sta spostando su un trading di servizio, che è in totale trasparenza tra il fornitore e il cliente, nel quale entrambi sanno esattamente il prezzo a cui il materiale è stato acquistato e venduto. Da parte nostra, per una commissione predefinita, ancorché molto marginale, ci rendiamo disponibili a fare un servizio di accompagnamento dell’ordine, finanziamento, logistica, fase contrattuale,… Come se fossimo un professionista. Evitando le speculazioni e senza fare arbitraggio sui prezzi del mercato.

Quali sono i benefici di lavorare a Lugano (Svizzera)?

 Tutti direi. I dibattiti sulla riforma fiscale mi hanno molto sorpreso, perché io non vedo questa preoccupazione sul perdere aziende che sono già qua. La preoccupazione è che, visto i costi e il franco molto forte, alcune aziende potrebbero spegnersi, ma non spostarsi, perché i vantaggi del trovarsi a Lugano, e in Svizzera, in generale, vanno al di là delle quantificazioni economico finanziarie. Per citarne alcuni, la flessibilità sul lavoro, la fiscalità ragionevole, le istituzioni amiche, la poca burocrazia (cosicché l’imprenditore si possa dedicare a pieno al suo lavoro, e non agli adempimenti), e la piazza bancaria assolutamente competente riguardo al financing. Per me i benefici di avere un’attività di trading in Svizzera e a Lugano, sono incomparabili rispetto a qualsiasi downfall. Io sono felice di essere qua, e non credo che la nostra azienda si sposterebbe mai.

La sua opinione in una frase per descrivere l’attività della LCTA

Io sono membro della LCTA solo da un anno, e sono molto onorato e contento di farne parte. Per me la LCTA sta facendo un ottimo lavoro in due aspetti. Il primo, quello di creare degli eventi che permettano di fare il networking. Il che è utile ad aziende della nostra dimensione, perché fino a qualche tempo fa, non ci si parlava molto. Oggi, invece, si cerca di comunicare e aiutarsi, e la LCTA sta facendo un buon lavoro a rendere amichevoli questi rapporti tra quelli che, in teoria, potrebbero essere dei concorrenti. Il secondo, è quello di cercare di portare in Ticino delle aziende nuove. Credo sia una cosa necessaria e importante per il Ticino. È uno sforzo che Marco Passalia sta facendo, con spero buoni risultati, perché lo merita.

Lyra Commodities

Di che cosa si occupa la vostra azienda? Quali sono i vostri mercati principali?

Lyra Commodities SA è una compagnia specializzata nel commercio di carbone e pet-coke, il quale è un carburante solido, che deriva dal processo di raffinazione dell’olio. È usato principalmente nelle cementarie, come carburante a buon mercato, con un valore calorifico estremamente alto. Con la nostra compagnia ci concentriamo prevalentemente in Europa, nell’area mediterranea, ma abbiamo anche clienti fuori dal nostro continente.

Dal suo punto di vista, come valuta l’andamento del vostro settore?

Nell’Europa occidentale, il settore della costruzione, il quale è il principale destinatario dell’offerta di carbone, è stato molto depresso dalla crisi del 2008. Nonostante alcune nazioni si siano riprese, la maggior parte, Italia inclusa, stanno ancora avendo difficoltà. La tendenza attuale non è ancora del tutto brillante, anche a causa di alcune nazioni che hanno limitazioni ambientali condizionanti l’importazione di combustibili solidi. Ad ogni modo, ci sono ancora alcuni mercati i clienti apprezzano ancora molto il pet-coke, essendo un carburante con un valore calorifico elevato. Dal momento che deriva dal processo di raffinazione dell’olio, le raffinerie non garantiscono alcuna qualità particolare. Per questo motivo, in quanto commercianti, dobbiamo sempre trovare un compromesso tra il bisogno dei clienti e la produzione.

Quali sono i benefici di lavorare a Lugano (Svizzera)?

Lugano è una piccola comunità. Dunque per noi è facile incontrare persone, che lavorino nel nostro stesso settore. Il settore pubblico è facilmente accessibile. Oltre a ciò, lo scontro in qualunque ambito, le regole e le tassazioni sono estremamente chiari, rendendo possibile agli attori del mercato la programmazione anticipata, così da evitare di rischiare costi o responsabilità inaspettati nel futuro.

La sua opinione in una frase per descrivere l’attività della LCTA

Apprezziamo infinitamente l’attività della LCTA, poiché dà ai suoi membri un supporto attivo. Innanzitutto, rispondendo ai loro requisiti in qualunque ambito, e, secondariamente, introducendoli a nuovi mercati, attori diversi e opportunità. Inoltre, la LCTA organizza differenti networking’s event, che sono utili per incontrare altri attori del mercato, e discutere con loro di problemi comuni, e delle nostre visioni sul mercato.

Chartering & Operations Manager, Flame SA

Di che cosa si occupa la vostra azienda? Quali sono i vostri mercati principali?

FLAME è una compagnia che si occupa di commercio di carbone, ricercandolo ovunque nel mondo, e vendendolo ai clienti dove vi sia richiesta. Ad ogni modo, i principali clienti della nostra azienda sono le centrali di energia e gli impianti di cemento, situati principalmente in Asia. Oltre a quella commerciale FLAME ha sviluppato anche un’ulteriore attività come armatori di navi. Ciò ci permette di provvedere non solo a spedizioni per la nostra merce, ma anche a terze parti.

Dal suo punto di vista, come valuta l’andamento del vostro settore?

Il commercio di carbone in Europa sta diminuendo a causa della forte opposizione che si ha verso il carbone come fonte primaria di energia, preferendo le energie alternative. Molti commercianti e analisti del settore si aspettano un calo lento, ma al tempo stesso continuo, del consumo di carbone nel mondo, soprattutto in Europa e nelle altre nazioni occidentali, dove l’economia sta cercando di riprendersi. Ciò nonostante, per il momento, la richiesta di carbone in Asia dovrebbe rimanere piuttosto stabile, grazie alla Cina e alla crescita dei Paesi e mercati minori, che stanno emergendo.

Come stima le prospettive dei mercati relativi al suo settore?

Forse le prospettive del mercato del carbone non sono così buone come lo erano fino a qualche anno fa. Tuttavia, guardando il tema da una prospettiva commerciale, questa rimane un’industria dove la relazione personale tra i commercianti e i loro clienti, fa ancora la differenza. Dal mio punto di vista, questo modello continua a funzionare, nonostante l’industria sia dominata da grandi attori, e la tendenza è quella di rimuovere una persona a metà della catena tra produttori e consumatori finali. Inoltre, in questo business è ancora possibile trovare nuovi mercati di nicchia. Infatti, in alcune parti del mondo, come nel sudest asiatico in particolar modo, stanno emergendo nuovi commerci. FLAME detiene già una forte presenza in Asia attraverso una rete di agenti commerciali, e mi auguro che saremo in grado di approfittare delle nuove opportunità da questa posizione.

Per la vostra azienda, quali sono i benefici di poter lavorare a Lugano (Svizzera)?

Il sistema bancario svizzero, con la sua profonda conoscenza del commodity trading, è stata una delle ragioni principali che hanno spinto i partner fondatori di FLAME a stabilire l’ufficio centrale della nostra azienda a Lugano. Oltre a questo, le leggi sul lavoro, la prossimità con l’Italia, la stabilità della nazione, e la qualità della vita in Svizzera, sono stati punti chiave. Ciò nonostante, negli ultimi anni la situazione ha subito dei cambiamenti. Per il momento consideriamo ancora Lugano come un buon posto in cui vivere e lavorare, ma, ad essere onesto, ritengo ci sia ancora molto spazio per migliorare l’avvenenza e la competitività di questa città (e della Svizzera in generale) come hub per il commodity trading. Questo anche da un punto di vista fiscale e a livello di tassazioni.

La sua opinione in una frase per descrivere l’attività della LCTA

Credo che la LCTA abbia fatto un ottimo lavoro inserendo Lugano sulla mappa dei principali hub e promuovendo questa città come centro di commercio efficiente e conveniente. Prima della crisi nel settore privato bancario ticinese, poche persone comprendevano l’importanza del commercio di materie prime, ma grazie anche all’attività svolta dalla LCTA, tutto ciò sta cambiando. A mio parere, i risultati raggiunti dalla LCTA in così poco tempo, sono assolutamente notevoli.

Managing Director
UMP Trading SA

What is the core activity of your company? Does your company focus on particular geographic markets?

UMP Trading SA is a Swiss company based in Ticino operating in the trading sector. It is specialized in export of products mainly manufactured by “Energomashspetstal”, which is the Ukrainian’s largest forgings and castings manufacturer, with a particular focus on energy, metallurgical and machining industries. UMP provides its suppliers with administrative and financial support – we are in contact with world known banks and we are able to work with all existing bank instruments like L/C, bank guarantees and bid bonds. Thanks to our high skill personnel, we are managing all administrative and legal issues such as delivery contracts, insurances, goods transportation and search of foreign agents.

The major part of our customers are the companies with worldwide known names like GE, Arcelor Mittal, BHEL etc. with offices located all over the world and mainly in Europe, United States of America and Asia. In this period, we are trying to use our knowledge and, with the support of our agents, open the Africa’s, Iranian, Turkish and Brazil markets. Our location in the middle of Europe helps us to work with all our customers and in case of necessity to reach them in a short time.

In your view, what is the actual trend of your sector?

As I said before, due to the specific application of our products, we have different markets where we are introduced. The main and prospective trend is production of alternative energy. The world is trying to increase the quantity of “green energy” and the energy plant does not exist without forging metal parts like rotor shafts and rings, for example. Therefore, we are strictly collaborating with leader companies specialized in Wind and Hydro energetic projects to deliver them our products and sometimes to participate in case studies with our ideas and know how.

How do you judge the perspectives of your activity’s market?

Due to the wide range of manufactured production, we are not going to increase the products range. I think that we have to focus on non-European countries and explore their needs. We have to search for new market opportunities and develop them together with our agents.

What are the benefits of working in Lugano (Switzerland)?

To my opinion Switzerland today is one of the best countries to handle the business because of transparent and clear legislation system and open minded approach of government and administrative structures which are trying to understand you and to help with all issues and not to penalize like in other European countries. In Lugano we have all the necessary administrative structures and consultants we can reach in case of need. We are happy to be a member of LCTA of Lugano, thanks to which we have more possibilities to get right and necessary contacts.

Your opinion in one sentence to describe LCTA’s activity 

It is difficult to describe LCTA’s activity in one sentence, because you do many things for companies like ours. You help to establish the communications between people, to find right consultant or business partner, you organize round tables around the world and attract new specialists here in Lugano, and you even organize special courses to train the personnel.