Zarattini & Co. Bank

Di che cosa si occupa la vostra azienda? Quali sono i vostri mercati principali?

Il Gruppo Zarattini, fondato nel 1985, è un Gruppo Finanziario privato con sede a Lugano e attivo in Svizzera, Lussemburgo e Malta e offre un’ampia gamma di prodotti e servizi finanziari a investitori privati ​​e istituzionali.

I servizi principali offerti sono:

Investment Management
L’esperienza decennale e la comprovata competenza del team dell’Asset Management di Zarattini & Co. Bank nella gestione dei fondi di investimento si è sempre fondata su una rigorosa disciplina, affidabilità e conoscenza delle diverse strategie di investimento, dalle più semplici alle più sofisticate. Le strategie hanno come obiettivo la protezione del capitale e la ricerca di opportunità di rendimento in tutti gli scenari di mercato, attraverso la gestione di prodotti con un approccio di rendimento assoluto e bassa volatilità.

• Private Banking
I servizi di Private Banking possono essere adattati alle esigenze specifiche di ogni cliente. Comprendono la gestione patrimoniale discrezionale, i mandati di consulenza e di esecuzione. Con particolare attenzione a KYC / AML, Zarattini Bank ha lavorato sodo per padroneggiare una vasta conoscenza e impostare procedure specifiche per l’onboarding dei clienti ICO.

• Fixed Income Desk
Zarattini & Co. Bank è security dealer autorizzato e un membro professionale di ICMA (International Capital Market Association). É un attore riconosciuto nel settore del Fixed Income in tutto il mondo. Il team del Fixed Income Desk negozia una vasta gamma di obbligazioni in diverse valute, tra cui plain vanilla, prodotti strutturati, emissioni societarie, finanziari, obbligazioni senior, obbligazioni subordinate, strumenti ad alto rendimento e titoli convertibili. Offre anche un servizio completo in nuove emissioni obbligazionarie.

• Trade Finance
Zarattini & Co. Bank, con i suoi servizi specializzati Trade Finance, vuole supportare i propri clienti nel finanziamento di transazioni commerciali relative al trading internazionale di materie prime e con particolare riferimento al commercio di metalli (ferrosi e non).
I nostri professionisti del team Trade Finance offrono consulenze e proposte altamente specializzate per soluzioni bancarie su misura per soddisfare le esigenze dei clienti e delle società internazionali di trading di materie prime con sede in Svizzera.
Clienti e aziende trovano così un partner finanziario in grado di offrire servizi di alto standard qualitativo.

Dal vostro punto di vista, come valutate l’andamento del vostro settore?

Vista l’importanza della piazza Luganese e del nostro background professionale, nel nostro piccolo ci siamo focalizzati sul mercato siderurgico. La siderurgia europea e italiana durante il 2018 ha avuto un trend diremo positivo, nonostante le decisioni del presidente a stelle e strisce e di conseguenza le repliche da parte della Cina. La domanda ha avuto una crescita durante il 2018 sia in Europa che in Italia, dopo gli aumenti avuti già nel 2016 e nel 2017. Le più importanti istituzioni economiche mondiali prospettavano aumenti più importanti, però la politica dei dazi ha rallentato l’aumento del Pil, rischiando di danneggiare le buone performance all’export soprattutto della Germania con riflessi anche sul mercato italiano.

La World Steel Association suddivide il globo in nove macro-aree e ben in otto di queste aree, durante la prima parte dell’anno, vi è stato un aumento dell’attività siderurgica. L’area di maggior crescita è stata quella del Medio Oriente con un + 16,8% e 2,982 milioni di tonnellate prodotte, che precede l’Africa con un + 14,3% a 1,200 milioni di tonnellate, poi l’Oceania a +12,3% a 577 mila tonnellate, il Sud America a +7,7% a 3,887 milioni di tonnellate, l’Asia a + 6,3% a 108,984 milioni di tonnellate, l’Unione Europea a +3,9% a 14,532 milioni di tonnellate, la CSI a +3,5% a 8,720 milioni di tonnellate ed il Nord America a +2,7% a 10,130 milioni di tonnellate (dati WSA).

Come stimate le prospettive dei mercati relativi al vostro settore?

Il Trade Finance in Ticino, in particolar modo a Lugano, ha un’importanza notevole, tenendo presente il numero di società di trading esistenti. La capostipite, la Duferco SA, ha dato una spinta al settore in modo continuo e positivo, calcolando inoltre il numero di spin-off che da essa sono nati. Negli ultimi anni si sono insediate a Lugano società provenienti da tutta Europa, Italia, Russia, Balcani, Kazakistan e via discorrendo, ed ovviamente il gettito fiscale ha una sua rilevanza. Le attività spaziano dall’acciaio, al gas, al petrolio. La Confederazione Elvetica, in quanto centro mondiale del commodity trade finance, ha attirato una miriade di società attive nel trading di materie prime grazie alle competenze, alla professionalità e all’elevato livello di esperienza ed abilità nel settore dei servizi, come le banche, le assicurazioni attive nell’assicurazione creditizia e le società di shipping.

Quali sono i benefici di lavorare a Lugano (Svizzera)?

Come anticipato prima, Lugano è una delle piazze principali in Europa per il trading dei prodotti siderurgici. Il fatto che una piccola banca come BZZ ha colto la necessità evidente manifestata dagli operatori in questo settore, non può che renderle onore. Quindi un grazie agli azionisti ed alla Direzione Generale che hanno creduto fortemente in questo importante settore dell’economia Svizzera e della piazza di Lugano.

La vostra opinione in una frase per descrivere l’attività della LCTA

Da alcuni anni, la più parte delle società di trading in Svizzera si sono raggruppate in tre associazioni che rappresentano il settore in ciascuna delle principali città elvetiche, ossia Ginevra GTSA, Zugo ZCA e Lugano LCTA dal 2010. Queste associazioni private hanno iniziato un dialogo propositivo e costruttivo vis-à-vis delle autorità federali e cantonali per avere ulteriori benefici per una maggiore e trasparente comprensione di questo settore e ribadire il ruolo importante che rappresenta nell’economia globale nazionale. Non possiamo che fare un plauso ai fautori di tale iniziativa soprattutto nella nostra piccola e bella Lugano e quindi alla LCTA, LCTA che rafforza il settore nell’area italo-svizzera del centro-sud dell’Europa, si occupa di formazione mirata per le aziende del settore e funge da trait d’union con le autorità per migliorare le condizioni quadro della piazza ticinese.

Dicembre 2018